Leandro Alberti e l'Imperiale

Nel 1550 Leandro Alberti descrive le essenze originariamente presenti nei giardini dell'Imperiale «Tacerò li vaghi Giardini, chi sono congiunti con detto Palagio, ne liquali (oltro all’ornato da quelli ritrovansi d’ogni maniera d’alberi fruttiferi e parimente le Topie coperte di ogni spetie di viti. Sarei molto lungo se volesse discrivere l’ordine delle pareti di Busso, Mortella, Ruose, Ramerini e d’Alloro, delle quali sono partiti, e anche intorniati detti Giardini. Invero par questo luogo un delitioso Paradiso». _________________________ Leandro Alberti, Descrittione di tutta Italia, 1550, p. 297 _________________________ #historybit #villaimperialepesaro #tellmeastory


Post in evidenza
Post recenti